Luigi Viola (I)

Archeologo

 

  • Categoria: Personaggi illustri
  • Autore: da "Galatinesi Illustri" a cura di M.F. Natolo, A. Romano, M.R. Stomeo
Periodo: (1851-1924)

Dopo gli studi secondari conseguì la laurea in lettere presso l'Università di Napoli. Ben presto vinse il concorso di archeologia, disciplina che lo appassionò per tutta la vita.
Fu in Grecia e nell'Asia minore alla scoperta di ruderi di antiche civiltà, ma anche alla ricerca dei miti del poema di Omero.
Ritornato a Napoli sistemò il Museo Nazionale, fu anche sopraintendente agli scavi di Pompei ed infine fu incaricato dell'esplorazione delle zone archeologiche della Calabria.
Nel 1880 a Taranto iniziò i lavori e gli scavi per l'Arsenale marittimo e fondò il Museo della Magna Grecia. Scoprì il Tempio di Nettuno, le Tavole di bronzo della Legge Municipale e i grossi blocchi della cinta muraria. Illustrò tutte queste scoperte all'Accademia dei Lincei e sulle maggiori riviste archeologiche nazionali ed estere.
Morì aTaranto (dove fu anche sindaco) nel 1924.

X
Torna su