Progetto Neet - Tremila tirocini per giovani laureati

In particolare il bando è rivolto ai giovani residenti nelle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Attivo un front-office informativo presso la sede del Centro Progetto Giovani in Piazza...

Progetto Neet - Tremila tirocini per giovani laureati

Dettagli della notizia

Nell'ambito del Progetto "Giovani Laureati Neet", il Comune di Galatina, Assessorato alle Politiche Giovanili, comunica che presso la sede del Centro Progetto Giovani in Piazza Alighieri 51 è attivo un front-office informativo al quale è possibile rivolgersi nelle giornate del martedì e giovedì dalle ore 16.00, previo appuntamento da fissarsi telefonicamente contattando i numeri 0836.564097 e 0836.633280 o inviando una e-mail all'indirizzo prg.giovani@comune.galatina.le.it.

Il Progetto Neet (Not in Education, Employment or Training), curato da Italia Lavoro e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si propone di offrire tremila tirocini della durata di sei mesi ad altrettanti giovani, compresi tra i 24 e i 35 anni non compiuti, che non studiano e non lavorano. L'obiettivo è quello di riavvicinarli al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un'occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda.

Presso la sede del Centro Progetto Giovanni verrà, pertanto, offerto un servizio di assistenza che coinvolgerà tutti i passaggi necessari, in particolare: Redazione della domanda progettuale e dei relativi allegati; ricerca soggetto ospitante (società, aziende ed altre unità legali previste dal bando).

"L'obiettivo primario di un assessorato alle politiche giovanili – afferma l'assessore Andrea Coccioli - é quello di creare tutte le migliori condizioni per aumentare la percentuale di occupazione giovanile. In tutti i modi possibili".

Con questa iniziativa Italia Lavoro si rivolge ai giovani residenti in Campania, Sicilia, Puglia e Calabria, che siano disoccupati e non stiano frequentando percorsi formativi, in possesso di una laurea in uno di quegli ambiti disciplinari che comportano maggiori difficoltà per l'inserimento nel mercato del lavoro, ovvero i seguenti "gruppi": geo-biologico, letterario, psicologico, giuridico, linguistico, agrario e politico-sociale.

Possono ospitare tirocinanti aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative, e aventi sede operativa nelle quattro regioni convergenza.

Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi (200 tirocini sui 3.000 previsti possono essere realizzati in mobilità territoriale).

Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell'ambito del Progetto NEET, possono candidarsi da subito iscrivendosi al portale Cliclavoro (http://www.cliclavoro.gov.it), nell'apposita sezione riservata alle aziende, inserendo le informazioni relative al tirocinio offerto (vacancy).

I giovani per aderire al progetto e candidarsi ad una vacancy, a partire dal 23 settembre 2013, devono:

Registrarsi al Portale Cliclavoro (http://www.cliclavoro.gov.it)

Aderire al Progetto Neet (visibile dal 23 settembre 2013)

Candidarsi ad una delle vacancy del Progetto, rese disponibili dalle aziende partecipanti.

La borsa destinata ai tirocinanti ammonta a 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria), 1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).

Per ulteriori informazioni: - consultare la pagina apposita dal sito di Italia Lavoro e di Cliclavoro - inviare una mail a neet@italialavoro.it.

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su