L’Ambito Territoriale Sociale di Galatina avvia la seconda edizione del ReD 3.0

Dettagli della notizia

Al via la seconda edizione del ReD 3.0 presso l’Ambito Territoriale Sociale di Galatina.

La misura è rivolta a tutte le persone e le famiglie pugliesi in condizioni di fragilità economica che potranno presentare istanza di partecipazione a partire da lunedì 29 giugno 2020 alle ore 14.00 accedendo alla pagina web dedicata alla misura attraverso il seguente indirizzo www.sistema.puglia.it/red2020 e registrandosi preventivamente al portale regionale, o contattando i Servizi di Segretariato Sociale Professionale e SPIOL dei sei Comuni dell’ATS o  il Servizio Immigrazione con Welfare d’Accesso se utenti stranieri.

Sarà inoltre possibile rivolgersi presso uno sportello di Caf e Patronato tra quelli convenzionati.

Si dà così piena attuazione ad un percorso cominciato lo scorso 19 giugno con l’approvazione del nuovo Avviso Pubblico regionale rivolto ai cittadini per la presentazione delle istanze di partecipazione alla misura in oggetto, così come definita nelle Del. G.R. n. 430/2020, n. 688/2020 e n. 944/2020 con A.D. n. 548/2020.

L’ATS di Galatina ha seguito tutti gli step procedurali che hanno portato all’approvazione dell’accordo di collaborazione con la Regione Puglia propedeutico all’attivazione della sopra citata misura di sostegno al reddito di cui alla D.G.R. n. 688/2020 e ss.mm.ii..

Questa seconda edizione del ReD 3.0 prevede come principale, ma non unico, requisito di ingresso un valore ISEE non superiore a 9.360,00 euro (parametro innalzato per alcune particolari tipologie di utenza come le famiglie “numerose” o quelle “con tre minori”). E’ stato reso unico, inoltre, per tutti i beneficiari l’importo del contributo economico da concedersi a seguito della sottoscrizione del Patto di inclusione che sarà pari ad € 500,00 mensili, a fronte di un impegno richiesto di 62 ore complessive sempre su base mensile da svolgere in un percorso di inserimento socio-lavorativo attraverso un tirocinio finalizzato all’inclusione sociale L.R. 23/2013 come riformulata dalla L.R. n.14 del 2015 Del G.R. n.928/2016, un Progetto di sussidiarietà presso enti no profit o un Lavoro di comunità (Del. G.R. 972/2017) con particolare riferimento a quello extra familiare.

La misura regionale del ReD è incompatibile con la misura nazionale del Reddito di Cittadinanza.

Per maggiori informazioni e per avere supporto nella compilazione della domanda è possibile contattare i front-office dei servizi di Segretariato Sociale Professionale PUA, SPIOL e Servizio Immigrazione con Welfare d’Accesso.

L’assessore ai Servizi Sociali

Antonio Palumbo

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su