TARES - Richiesta di rimborso

Descrizione

Richiesta di rimborso. Termini di presentazione: entro 5 anni dal versamento

Normative di riferimento

art. 26 Regolamento Tares.
Regolamento Tia approvato con delib. di Cons. Comun. n. 12/2011-Regolamento TARES approvato con delib. di Cons. Comun n° 13/2013; art. 14 D.L. 6 dicembre 2011 convertito con legge 22 dicembre 2011 n. 214 e s.m.i.; legge 27 luglio 2000, N.212 (Statuto del Contribuente)
D.P.R. n. 602/1973; D.Lgs. 112/1999(Riscossione tramite Ruolo); D.L. 564/1994 convertito in Legge 656/1994 (autotutela)

Strumenti di tutela

Ricorso in Commissione Tributaria. (D.Lgs. 546/1992)
Avverso il diniego di rimborso l'utente può, entro 60 giorni dalla ricezione dell'avviso stesso, proporre ricorso, intestandolo alla Commissione Tributaria Provinciale di Lecce, e notificandolo al Comune di GALATINA, via Umberto I° n. 40-73013 Galatina (LE). La
notifica va effettuata tramite ufficiale giudiziario o spedizione a mezzo posta in plico raccomandato senza busta, con avviso di ricevimento, oppure con consegna diretta all'ufficio protocollo del Comune, che rilascia ricevuta sulla copia. Nel ricorso l'utente deve indicare: le proprie generalità; il proprio codice fiscale; (se il ricorrente è società o ente) il legale rappresentante; la residenza, la sede legale o il domicilio eventualmente eletto; l'Ente nei cui confronti è proposto il ricorso; gli estremi dell'atto impugnato; i motivi del ricorso; le conclusioni. Costituzione in giudizio: entro trenta giorni dalla date di notifica del ricorso l'utente, a pena di inammissibilità, deve costituirsi in giudizio depositando il proprio fascicolo presso la segreteria della Commissione Tributaria provinciale di Lecce, via Rubichi 39.
Quando il valore della controversia, esclusi interessi e maggiorazioni, sia di importo uguale o superiore a € 2.582,28 l'utente deve essere assistito da un difensore abilitato ai sensi dell'art. 12 D. Lgs. 546/92 e succ. modifiche. Richiesta di sospensione dell'atto: l'utente, se dall'atto impugnato può derivargli un danno grave ed irreparabile, può presentare alla Commissione Tributaria un'istanza motivata di sospensione dello stesso; la Commissione Tributaria può concedere la sospensione, che ha effetto fino alla data di pubblicazione della sentenza di primo grado.

Documenti e link

Atti e documenti da allegare all'istanza: elenco documentazione:

Copia documento di identità, copia avvenuti versamenti, copia eventuale avviso di credito.

Modulistica e fac-simile:

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su