Galatina - Città d'arte

Chiesa Santa Caterina d'AlessandriaL'intero territorio salentino è la dimostrazione, nei fatti, di quanto sia potente, in termini di sviluppo del territorio, l'attrattiva dei beni culturali, paesaggistici, demoantropologici ed enogastronomici.

Anche Galatina vanta elementi che la rendono unica rispetto ad altri centri, mentre condivide con altre realtà della provincia il primato di qualità, quantità e diffusione del patrimonio storico-artistico-culturale, segno peculiare e tangibile di un passato glorioso.

Patrimonio che è vera e propria risorsa da tutelare, valorizzare, gestire, non solo perché emerga totalmente la sua enorme potenzialità ancora inespressa, ma anche perché costituisce una importante leva per lo sviluppo economico della città.

Piazza AlighieriUn elemento nuovo e di sicuro richiamo può essere l'appellativo di "Città d'Arte".

Già dal 1793, per concessione di Ferdinando IV re di Napoli, Galatina può fregiarsi del titolo di "Città".

Oggi possiede i requisiti richiesti e indicati nell'allegato D dell'art. 11 del Regolamento Regionale n. 4 del 20 marzo 2001, per aspirare a un riconoscimento grazie al quale potrà più facilmente e più efficacemente collocarsi in una diversa dimensione che le consentirà di richiamare flussi turistici sempre più numerosi.

Potrà aprire l'incomparabile tesoro delle sue bellezze e svelare i segni di un'arte e di uno splendore che qui, fin dal XIV secolo, con gli Orsini del Balzo, hanno raggiunto grandi livelli.

Affresco della Basilica di Santa Caterina d' AlessandriaNon solo è ammirevole l'edilizia sacra, - in primis la Basilica di Santa Caterina d'Alessandria, dichiarata monumento nazionale nella seconda metà dell'Ottocento – ma anche gli antichi alloggi incastonati nella suggestione delle piazzette e dei vicoli del Centro Storico e le superbe dimore gentilizie, molte delle quali restituite allo splendore di una volta.

Anche il Centro Storico di Galatina, come del resto moltissimi altri della Puglia, può essere definito un "Museo all'aperto", abbacinato dal sole mediterraneo, che ricorda il fluire del tempo a cui sopravvivono la storia e le tracce più nobili e significative che danno senso ai luoghi e che racchiude, come in uno scrigno, i sentieri della memoria.

Il primo luglio 2004, con determinazione n. 733, la Regione Puglia ha concesso a Galatina l'ambìto titolo di Città d'Arte.

 

Torna a inizio pagina